Nella lista delle macchine edili le pale gommate occupano le prime posizioni su richiesta e popolarità. Di conseguenza, i produttori cercano di sviluppare una varietà di modelli in grado di soddisfare qualsiasi cliente.

Le principali differenze tra loro sono: capacità di carico, dimensioni, potenza e tipo dell’unità di potenza. Queste caratteristiche distintive e altre caratteristiche delle macchine edili possono essere visualizzate sul portale internazionale specializzato Machineryline con riferimento dove vengono pubblicati gli annunci con le pale gommate di venditori da molti paesi del mondo.

La parte principale della pala gommata è un complesso di meccanismi idraulici che consente di sollevare un peso considerevole all’altezza di un cassone del veicolo industriale. Da qui proviene la sua denominazione – la pala gommata carica direttamente nel cassone del camion con una benna situata nella parte anteriore.

La maggior parte delle pale gommate hanno anche dei moduli speciali che consentono di aggiungere gli allestimenti. Con il loro aiuto, è possibile ampliare notevolmente la funzionalità, trasformando la pala gommata in un bulldozer, un escavatore o un scraper.

Questo rende le pale gommate delle macchine davvero universali, il che spiega la loro popolarità. Infatti, acquistando una sola unità di macchina, si può coprire completamente la necessità di eseguire lavori di sterro, se la loro quantità è piccola.

Varietà di pale gommate

Le diverse categorie di pale gommate di solito si distinguono a seconda delle loro caratteristiche principali. Pertanto, tutti i modelli si dividono in:

mini

piccoli

medi

grandi

Questa classificazione dipende dalle dimensioni esterne e dalla capacità di sollevamento massima. I primi sono utilizzati per lavorare in piccoli depositi o per lavori in costruzioni private di pochi piani.

Possono essere caricati per il trasporto su un carro attrezzi regolare. Le ultime sono macchine potenti in grado di ribaltare in una volta nel cassone del camion diverse tonnellate di terra, sabbia, pietrisco o altro materiale.

Il secondo metodo di classificazione è a seconda del tipo di telaio. Le pale possono essere gommate o cingolate. Le ultime vengono utilizzate per lavori su terreni con bassa capacità di trattenimento.

I cingoli distribuiscono il loro peso in modo più uniforme, evitando così l’impigliamento inerente per i modelli con ruote che operano in condizioni simili.

Infine, tutte le pale gommate possono essere suddivise in base al tipo del gruppo motore. In qualità di vettore energetico può essere qualsiasi tipo di combustibile, come benzina, diesel o gas.

Alcuni modelli compatti funzionano a corrente elettrica, consentendo un funzionamento sicuro in ambienti interni con bassa ventilazione.

A cosa bisogna prestare attenzione durante la scelta di una pala gommata

Il primo fattore che influenza la scelta è dove verrà utilizzata la pala gommata. Nei magazzini, i modelli elettrici funzionano meglio, e nelle grandi aree aperte si può ottenere il massimo risparmio utilizzando il diesel come combustibile.

Nel caso dei lavori nei campi, nelle foreste o in aree fuoristrada, sono necessari i macchinari a cingoli, dato che le macchine a ruote saranno di scarsa utilità in tali condizioni.

I macchinari acquistati per il settore agricolo dovrebbero essere in grado di modificare la loro destinazione di uso aggiungendo gli allestimenti per ridurre i tempi di attesa.

L’articolo Quali tipi di pale gommate ci sono è stato pubblicato su Magazine Green Planner.

Di

X