Con l’arrivo dell’autunno sono molte le persone che amano riscaldarsi e coccolarsi con tisane e infusi di vario tipo, magari davanti a un camino o in compagnia di amici e parenti.

Le tisane oltre a essere un ottimo modo per regalarsi un momento di relax, permettono anche di detossificare il corpo, specialmente se si opta per delle tipologie apposite.

La salute del corpo parte dall’alimentazione

La via orale è la strada migliore per portare benefici al corpo, specialmente se si parla di derma. Tra i più importanti consigli su come mantenere sana e in salute la tua pelle infatti troviamo le tisane detox, ovvero quelle che, essendo diuretiche, permettono di espellere tutte le sostanze nocive presenti nel corpo.

Tra le più indicate vi sono sicuramente quelle a base di centella, tarassaco e sambuco, che oltre a incentivare la diuresi agiscono in maniera lipolitica, aiutando a sciogliere i grassi.

Ovviamente le migliorie sia in termini di dimagrimento che a livello detox, sono tangibili nel momento in cui si segue una dieta salutare e bilanciata, da farsi suggerire da un medico esperto.

Molto gettonati sono anche i decotti a base di carciofo, zenzero, sambuco e tarassaco che in sinergia con pilosella e centella aiutano addirittura a migliorare il microcircolo.

Solitamente per incentivare il buon funzionamento di quest’ultimo è consigliata l’assunzione di succo di mirtillo puro e di melograno, ricchi di flavonoidi e ad alto potere antiossidante.

Cosa mangiare se si segue un periodo di alimentazione detox

Come anticipato è sempre bene richiedere il parere di un medico prima di seguire diete improvvisate e dalla dubbia validità.

In linea generale però è possibile dire che gli alimenti più consigliati da assumere, se si desidera eliminare tossine e sostanze nocive dal corpo, sono: verdura di stagione, soprattutto cruda e leggermente amara (per esempio radicchio), preferibilmente condite con olio extra vergine d’oliva o magari farcite da un composto di hummus di ceci.

Ottimi anche i cereali in chicco, come il riso, il farro e la quinoa. Non devono mai mancare le fonti proteiche buone, come le uova, il pesce e la carne bianca, al vapore o al forno.

Per evitare di lasciarsi tentare da condimenti grassi e calorici, meglio optare per spezie ed erbe aromatiche, come peperoncino, curry e curcuma. Se presi da una voglia improvvisa di dolce, è possibile consumare frutta fresca, qualche mandorla senza guscio, yogurt oppure un porridge di avena.

Leggendo quanto indicato sarà facile dedurre che il sale deve essere limitato e che la frutta deve essere assunta purché in quantità tali da non esagerare con gli zuccheri.

Detox e idratazione. Non esiste l’uno senza l’altro

Non esiste percorso detox valido che non preveda una corretta somministrazione di acqua. Sono esclusi ovviamente alcolici e bevande gassate, così come il caffè e altre bevande caloriche.

Chi non ama bere acqua può trovare rimedio nelle tisane, negli infusi e nei centrifugati di frutta e verdura. Grazie a queste bevande il corpo sarà facilitato nell’espellere quanto di tossico accoglie.

L’articolo Tisane migliori per una cura detox autunnale è stato pubblicato su Magazine Green Planner.

Di

X