Google to launch third-party commenting platform to rival Facebook

google-rankingsDura la vita per Google che, nel campo dei social media, deve per forza rincorrere Facebook e Twitter

A scanso di smentite però, sarà durissima competere anche sul campo dei commenti perché il rivale conta una base di utenti enorme. Quali vantaggi potrà avare un webmaster dall’utilizzo del sistema di commenti di Google? Da un punto di vista dell’usabilità non ha senso inserire sulle stesse pagine un doppio sistema di commenti…

A meno che la chiave dell’operazione non sia un’indicizzazione dei commenti che premi anche i siti che li utilizzano. Sarà così?

Approndite l’argomento su The Next Web leggendo l’articolo Google to launch third-party commenting platform to rival Facebook.

SEO e social media: gli strumenti da usare sempre

Direttamente dal SES di Londra terminato da poche settimane, ecco un elenco di utilissimi strumenti per chi deve migliorare la visibilità e il posizionamento di un cliente o, semplicemente, lanciare una sua campagna di comunicazione senza consumare inutilmente energie.

Lee Odden, nel suo blog TopRank vi offre questa lista di ben 45 tool, tutti da scoprire…

Leggete il suo articolo per la lista completa…

Optimizing Blog Readership: Reading off the Net

Leggere un articolo su web è molto differente che leggerlo su carta o su un ebook. Innanzitutto perché il web non è lineare e costringe il lettore a saltare da un punto all’altro dell’articolo: pensate alla presenza di link, di immagini da ingrandire e ad altri contenuti del genere che si possono collegare a un articolo.

Per questo la struttura di un blog e il modo di scrivere un articolo al suo interno vanno accuratamente studiati.

We have to understand such disparity to improvise on our existing blogs. When we go along with the whims and desire of these Internet readers, we optimize our blog readership. Below are fundamental differences of reading online and its optimization methods, full tips at the jump!

Se l’argomento vi interessa, potete leggere su hongkiat.com l’articolo Optimizing Blog Readership: Reading off the Net che spiega molto bene l’analisi da compiere per ottimizzare il proprio sito e il proprio modo di scrivere.

Social Media: è tempo di misurarlo

Cresce l’attenzione verso questo nuovo canale marketing e cresce, naturalmente, anche la necessità di misurarlo un po’ meno artigianalmente.

Per due terzi degli intervistati da Ibm, entro il 2015 la misura più importante dell’efficacia della funzione marketing sarà il ritorno sugli investimenti. Analoga percentuale ritiene che sia necessario modificare il mix di competenze all’interno della funzione marketing, potenziandone le capacità analitiche.

Continua a leggere su Apogeonline: Social Media: è tempo di misurare / 4

Italian Social Media Report

Alcuni dati relativi alle pagine Facebook di vari brand, piccoli e grandi.

…Ecco il  Social Media report per l’Italia di febbraio 2012, che gli amici SocialBakers mi hanno passato, appena uscito dal forno, è il caso di dire..potete confrontarlo con quello precedente, sempre qui pubblicato…

Segnalato da Digital Marketing Lab nell’articolo Italian Social Media report – feb.2012 by SocialBakers.

Google AdWords: stop paying for stupid clicks How to use negative keywords for positive ROI

Per ottenere buoni risultati da una campagna Google AdWords è importante, oltre alla realizzazione di un testo ben studiato e alla scelta delle keyword più adatte alla nostra comunicazione, anche inserire le keyword negative, ovvero quelle che decisamente non c’entrano con il messaggio che vogliamo dare.

Leggetevi questo interessante articolo di SEOmoz Daily: Stop Paying for Stupid Clicks: Negative Keywords for Positive ROI.

…There’s a lot to think about when finding negative keywords. Is it all worth it? Check out an interview with Ken Jurina with case studies where using tens of thousands of negative keywords has helped businesses save 5% to 40% on their PPC…

Ci troverete un’analisi molto approfondita di come va impostata una campagna per ottenere il massimo ritorno possibile sull’investimento.

Di questi tempi anche queste piccole attenzioni servono!

20 ideas for your social media plan

Avete considerato un social media plan per la comunicazione dei vostri clienti? No? Bene (o male…) allora leggete i consigli che Smart Insights offre nell’articolo 20 ideas for your social media plan.

…Have a purpose and a vision – why are you doing this, what are your goals? Is it a marketing directive, or are you evolving a more serious social business? Make sure the vision is communicated across the business so that people are comfortable and understand who, what, how, when and why…

Questo è uno dei 20… nell’articolo trovate anche il link per scaricare la guida gratuita (in formato ebook) al social media marketing.

Buona lettura!

CocaColla.it chiude per una Lettera

Purtroppo si arriva a una soluzione scontata dato che le aziende non ragionano con il cuore o con la passione che invece sicuramente è presente nei blogger autori del progetto CocaColla.it.

La differenza non la fa soltanto una lettera comunque… il progetto italiano – originalissimo e molto ben realizzato – ha goduto indubbiamente del traffico di rimbalzo del più celebre marchio CocaCola.it (che per definizione viene protetto accuratamente da tentativi di “plagio” o di sfruttamento non autorizzato).

Per questo il dominio chiuderà… la più scontata delle conclusioni. Tanti auguri per le future attività dei fondatori del blog (che qui spiegano bene cos’è accaduto).

…Furthermore, it’s worth noting that Coca-Cola is constantly under pressure to actively defend its registered trademarks. For a brand of that size, trademark infringement is more about protecting the goodwill they’ve established with consumers over the (many, many) years and not so much about losing market share or hurting revenue-wise. In fact, it’s among its most valuable assets…

Su The Next Web invece potete leggere cosa ne pensano blogger famosi al di là dell’Atlantico (Italian art blog CocaColla raises online ruckus after Coca-Cola does the obvious).